Maggio 2020 #2

Sicurezza Ambiente Formazione Energia

Maggio 2020 #2

Ordinanza 48 del 03 maggio 2020

Come previsto dall’ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n.48 del 03/05/2020, i datori di lavoro hanno l’obbligo di redigere un protocollo di sicurezza anti-contagio che preveda l’impegno all’attuazione delle misure (omissis) al fine di garantire la sicurezza e la tutela della salute e dei lavoratori.  Il provvedimento riguarda tutte le attività lavorative e contiene disposizioni specifiche per gli esercizi commerciali, gli uffici privati e le libere professioni.
Tale ordinanza, ha modificato la presentazione del Protocollo di sicurezza anti-contagio COVID-19. La presentazione può essere fatta (entro il 18 maggio 2020) in 2 modalità:

Se hai la CNS, la CIE e SPid ed un certificato di firma digitale, puoi utilizzare questa piattaforma SUAP selezionando Provincia e Comune dove si svolge l’attività.

Safe24 può aiutarti: con la tua procura, firmeremo e invieremo digitalmente il protocollo al Suap con un piccolo contributo di 50,00 euro (iva esclusa).

Scarica il modulo per la procura a Safe24 dal pulsante sotto, compilalo e invialo all’indirizzo covid19@safe24.it
insieme aVisura aggiornata della societàDocumento di identità del presentante la procura entro e non oltre
GIOVEDI 14 MAGGIO 2020 ORE 13:00
Scarica il modulo per la procura a Safe24
“L’adozione del protocollo anti-contagio da parte del datore di lavoro è necessaria per lo svolgimento dell’attività; il protocollo anti-contagio dovrà essere compilato sul sito https://servizi.toscana.it/presentazioneFormulari, a partire dal 6 maggio 2020. Per tutte le attività aperte alla data del 18 aprile 2020, per le quali non sia stato ancora trasmesso il protocollo secondo le disposizioni dell’ordinanza 38/2020, dovrà essere compilato il format on line all’indirizzo sopra riportato, entro la data del 18 maggio 2020; Coloro che hanno già inviato il protocollo secondo le disposizioni dell’ordinanza 38/2020, non devono compilare il format on line, ferma restando l’applicazione dei limiti, di cui alla presente ordinanza.
Leggi l’ordinanza 48 del 03 maggio 2020

 

Chiama
Guidami